Svincolo Idrogeologico della pericolosità da frana

In un’area del nolano si deve studiare un versante cartografato dall’AdB Nord Occidentale della Campania a pericolosità da frana.

Alla base del versante si vuole costruire un complesso residenziale.

STEP 1: REALIZZAZIONE DELLE INDAGINI GEOGNOSTICHE 

Una corretta analisi di stabilità di versante si fonda su una buona conoscenza geologica e morfologica dell’area da studiare.
E’ stato pertanto necessario predisporre opportune trincee (fino a 4m di profondità dal piano campagna) e pozzetti (fino a 2m dal piano campagna), per la definizione stratigrafica e litotecnica dei terreni.
In aggiunta è stato prelevato un campione per le analisi di laboratorio, per una corretta caratterizzazione geotecnica dei terreni investigati.
Per ogni trincea sono state ricavate accurate colonne stratigrafiche che hanno individuato tutte le caratteristiche geologiche, morfologiche e deposizionali dei terreni investigati.

STEP 2: RILIEVO PLANOALTIMETRICO DEL VERSANTE

Per meglio discretizzare le varie classi di acclività e per poter ricostruire delle sezioni topografiche di dettaglio utili per le verifiche di stabilità, è stata eseguito un rilievo topografico di dettaglio, ritenendo la Carta Tecnica Regionale alla scala 1:5.000 troppo poco dettagliata (carta topografica che presenta una risoluzione di 5m). Nello specifico il rilievo topografico è stato realizzato utilizzando il ricevitore sub metrico GPS Pathfinder PRO XH che offre una precisione orizzontale fino a 50cm in postelaborazione, grazie alla tecnologia TRIMBLE H-Star unita al software di correzione differenziale Pathfinder Office. Grazie a questo strumento è stato possibile realizzare un modello digitale del terreno con una risoluzione di 1metro.

Nella figura che segue viene mostrato il modello digitale del terreno e la carta delle acclività realizzate sia usato la CTR 5.000 sia il rilievo eseguito con GPS centimetrico, le differenze di dettaglio sono marcate.

STEP 3: ANALISI DI STABILITA’ DEL VERSANTE

Dal rilievo planoaltimetrico del versante fatto con la strumentaqzione GPS submetrica è stato possibile ricavare accurati profili topografici. Da questi successivamente sono state eseguite le analisi di stabilità.

STEP 4: ALCUNE CARTE TEMATICHE PRODOTTE

Carta Geolitologica

Carta Geolitologica

Carta Geomorfologica