Relazione Geologica per il PUC di Qualiano e Microzonazione Sismica di 1° Livello

Questo studio segue gli Standard Metodologici e di Lavoro per la redazione della Relazione Geologica allegata ad un Piano Urbanistico Comunale ed ha preso a riferimento:

CARTOGRAFIA TEMATICA

Topografia

  • Carta Topografia dell’Istituto Geografico Militare 1:25.000 – Foglio 447 IV “QUALIANO” – Ripresa Aerofotogrammetrica 1984 – Data Ricognizione 1987;
  • Carta Topografica 1: 2.000 del Comune di Qualiano – 2010;
  • Modello Digitale del Terreno – Lidar (Città Metropolitana di Napoli, 2012)

Geologia

  • Carta Geologica d’Italia in scala 1:100.000 – F.183 e 184 “ISOLA D’ISCHIA – NAPOLI” (Ducci, et al., 1967)
  • Carta Geologica d’Italia in scala 1:50.000 – F. 446-447 “NAPOLI” (Isaia, et al., 2015)
  • Sondaggi Profondi (ISPRA, 2016) e Indagini del Sottosuolo (ISPRA, 2016)

Idrogeologia

  • Carta Idrogeologica dell’Italia Meridionale 1:250.000 dell’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente e per i Servizi Tecnici e il Dipartimento di Geofisica e Vulcanologia dell’Università di Napoli Federico II (Allocca, et al., 2007);
  • Censimento Pozzi (Città Metropolitana di Napoli, 2016);

Sinkholes Antropogenici

  • Censimento delle Cavità Sotterranee (Città Metropolitana di Napoli, 2001)

Dissesto Idrogeologico

  • Piano Stralcio per l’Assetto Idrogeologico dell’Autorità di Bacino Regionale della Campania Centrale (Autorità di Bacino Regionale della Campania Centrale, 2015);
  • Inventario Fenomeni Franosi in Italia – Progetto IFFI (ISPRA, 2007);

Sismicità

  • Mappa di Pericolosità Sismica del Territorio Nazionale (INGV, 2004);
  • Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani dal 1000 al 2014 (INGV, 2016);
  • Catalogo delle Sorgenti Sismogenetiche Italiane (DISS) (INGV, 2015);
  • Progetto ITHACA / Faglie Capaci (ISPRA, 2011)

LAVORI TECNICI DISPONIBILI

Di seguito i lavori tecnici presi a riferimento, oltre alle indagini geognostiche realizzate ex novo per la redazione di questo elaborato tecnico.

ANNO LAVORO INDAGINI GEOGNOSTICHE DISPONIBILI

(IN GRASSETTO QUELLE PRESE A RIFERIMENTO)

1984 Voragine in via Savarese, 23  ing.Piciocchi Rilievo speleologico e topografico della cavità sotterranea
1990 Piano Regolatore Generale (PRG)  geol.Bonetti n° 12 sondaggi geognostici A 20m – n°8 sismiche a rifrazione – n°7 prove penetrometriche statiche
1994 Analisi Stratigrafica Piana Campana geol. Bellucci n° 3 sondaggi profondi
2003 Aggiornamento PRG – geol. Bonetti n° 6 sondaggi geognostici allestiti a DownHole
2007 CROF – via Macello – geol. Feliciello n° 1 sondaggio + n°10 SPT
2010 Voragine in via S.M. a Cubito

geol. Bonetti & geol. Cimmino

n° 4 sondaggi
2012 Realizzazione Isola della Legalità

geol. Doronzo

n° 1 DPSH + n° 1 Masw
2013 x privato – via Campana – geol. Iervolino n° 1 DPSH + n° 1 Masw
2015 x privato – via Falcone – geol. Iervolino n° 1 DPSH + n° 1 Masw
2015 Voragine in via De Gasperi

geol. Improta

Rilievo Speleologico e Topografico della cavità sotterranea + n°1 Masw + n°4 DPSH + 2 prelievi per indagini di laboratorio + n°6 profili di tomografia elettrica
2016 Istituto Alberghiero – via Falcone

geol. Mancuso

n° 2 sondaggi + n° 2 SPT + n° 2 campioni per indagini di laboratorio (proprietà fisiche, analisi granulometrica, taglio, prova edometrica) + n° 1 Downhole
2016 x privato – via Ripuaria – geol. Iervolino n° 1 DPSH + n° 1 Masw
2016 PUC di Qualiano

geol. Iervolino

n° 2 sondaggi + n° 6 SPT + n° 2 campioni per indagini di laboratorio (proprietà fisiche, analisi granulometrica, taglio diretto)

CARTOGRAFIA TEMATICA REALIZZATA
Sono state realizzate le seguenti cartografie tematiche specialistiche:

– Carta Geomorfologica: prendendo a riferimento le pubblicazioni dell’Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (ISPRA), Guida al Rilevamento (Brancaccio, et al., 1994) e alla Rappresentazione Cartografica (Cosci, et al., 2007) è stata prodotta una carta geomorfologica di dettaglio che ha caratterizzato le forme attuali e quiescenti del territorio comunale di Qualiano, con particolari approfondimenti alle aste torrentizie di Cavone Croccone e Alveo dei Camaldoli;

– Carta Geolitologica: basata sullo studio critico di tutte le pubblicazioni scientifiche prodotte sulla stratigrafia, geomorfologia, geologia, idrogeologia e vulcanologia dell’intorno dell’area comunale di Qualiano, l’analisi critica di tutti i lavori professionali realizzati nel comune, con particolare approfondimenti sulle indagini geognostiche eseguite, la realizzazione di opportune indagini geognostiche ex novo, a completare quanto già raccolto in lavori precedenti ed un esaustivo rilevamento di campagna. Carta tematica definisce la litologia dei terreni di fondazione ma anche i rapporti stratigrafici con sezioni geologiche e colonne stratigrafiche esemplificative;

– Carta Idrogeologica: basata sulla carta geolitologica prodotta, la presa visione dei dati di profondità della falda da pozzi censiti dalla Città Metropolitana di Napoli, oltre che lo studio della Carta Idrogeologica dell’Italia Meridionale (Allocca, et al., 2007);

– Carte della Pericolosità e del Rischio da Frana e carte della Pericolosità e del Rischio Idraulico prodotte dall’Autorità di Bacino Campania Centrale per il Piano Stralcio di Assetto Idrogeologico;

– Carta del Censimento delle Cavità Sotterranee e dei Sinkholes Antropogenici: un elaborato dove sono stati raccolti tutti i rilievi speleologici e topografici di cavità sotterranee realizzati a seguito di voragini apertesi negli ultimi 40 anni, opportunamente georeferenziate, ma dove sono stati anche cartografate zone di possibile presenza di cavità sotterranee, grazie al contributo di persone locali, vera e propria memoria storica di Qualiano;

In aggiunta a questi elaborati cartografici si è realizzata una Microzonazione Sismica di 1° Livello, seguendo le linee guida della Protezione Civile (Protezione Civile Nazionale, 2008) e prendendo a riferimento i suoi Standard Metodologici (Commissione Tecnica per la Microzonazione Sismica, 2015) e quindi prodotte le seguenti carte tematiche:

– Carta delle Indagini: dove sono stati censiti tutte le indagini geognostiche disponibili, differenziando il tipo di sondaggio geognostico realizzato, le indagini geotecniche e geofisiche realizzate in situ, oltre all’ubicazione di pozzi per la misura della profondità della falda;

– Carta Geologica – Tecnica: dove viene mostrato il modello geologico di riferimento, completa di sezioni geologiche esplicative, indicazioni sulla morfologia del territorio e l’esistenza di faglie attive/capaci;

– Carta delle Microzone Omogenee in Prospettiva Sismica (MOPS): elaborato conclusivo di una Microzonazione Sismica di 1° Livello dove il territorio investigato è suddiviso in macroaree omogenee, sulla base di caratteristiche geologiche, geomorfologiche, di stabilità, tecniche, idrogeologiche, strutturali e sismiche.

A conclusione, come indicato nella L.R. n°9 del 07/02/1983 – Norme per l’esercizio delle funzioni regionali in materia di difesa del territorio dal rischio sismico – è stata realizzata:

– Carta della Stabilità: a riassumere le criticità geologiche, geomorfologiche, idrogeologiche e di voragini antropiche / cavità sotterranee oltre che di dissesto idrogeologico per l’intero territorio comunale.